domenica 10 aprile 2011

OCCHIO ALLA “LIPPA”

di Marco Cardanelli e Francesco Fiumalbi

La “Lippa” è un gioco italiano risalente, pare, al ‘400, anche se è probabile che sia molto più antico.  E’ un gioco diffuso in tutta Italia, e non mancano esempi un po’ in tutto il mondo. Paese che vai, nome che trovi: “Ghiné” a Livorno, “Cibbé” a Prato, S-cianco in Veneto, Zangrilla nell’Italia centro-meridionale, e tantissimi altri. Sono nomi che hanno un’origine “onomatopeica”, ovvero che derivano proprio dai suoni che si producono durante il gioco.

E’ un gioco umile, non occorrono prodotti industriali per fare gli strumenti e si basa sull’abilità dei partecipanti. Il gruppo di Smartarc San Miniato Arte e Architettura ha ricostruito questo antico gioco, grazie soprattutto all’impegno e alla passione del nostro “Mastro Lippaio” Marco Cardanelli.

Il “Mastro Lippaio” Marco Cardanelli con la “Lippa”
Foto di Francesco Fiumalbi

Materiale occorrente:
-  1 bastone in legno del diametro di 3-4 cm, lungo 50-60 cm (può andar bene anche un manico di scopa)
-  la “Lippa”, ovvero un pezzo in legno avente le estremità a punta.

Regole del gioco:
Il gioco consiste nel lanciare la “Lippa” il più lontano possibile. Numerose sono le varianti, come quella di colpire un oggetto, oppure di costituire una vera e propria partita a squadre sul modello del Baseball, il quale sarebbe stato ideato partendo proprio dal gioco della Lippa.

Lanciare la “Lippa”:
-  impugnare con forza in bastone
-  colpire la “Lippa” in una delle due estremità appuntite, che salterà in aria
-  una volta che la “Lippa” è in aria, colpirla con forza col bastone

E così ci siamo ritrovati per giocare assieme! Abbiamo scelto un luogo pubblico, sufficientemente grande da evitare eventuali danni a persone o cose: lo spazio verde di Piazza Don Ruggini a San Miniato Basso.

video
Presentazione del gioco della “Lippa” e fabbricazione della “Lippa”
E’ bene specificare che sia per la costruzione della “Lippa” che per il gioco vero e proprio è bene che sia presente una persona adulta.
Video di Meri Bertini

Via al gioco: presenti Marco Cardanelli (“Mastro Lippaio”), Loreto De Benedictis (“Campione di Lippa” della Ciociarìa e dintorni), Massimo Bertini, Meri Bertini, Gaia Vadi assieme ai suoi ragazzi Caterina e Gabriel, Sara Troisi, Alessio Guardini e Francesco Fiumalbi.

Marco Cardanelli e la “Lippa”
Foto di Massimo Bertini

Sara Trosi e la “Lippa”
Foto di Massimo Bertini

Loreto De Benedictis e la “Lippa”
Foto di Massimo Bertini

Meri Bertini e la “Lippa”
Foto di Massimo Bertini

Alessio Guardini e la “Lippa”
Foto di Massimo Bertini

A volte capita che qualcosa vada storto, proprio come è successo ad Alessio Guardini:

video
Alessio Guardini e la Lippa
Video di Francesco Fiumalbi



Sul gioco della "Lippa", il nostro Alessio Guardini ha scritto una divertentissima poesia!!
Per leggerla cliccate qua: "IL GIUOCO DELLA LIPPA"



Un ringraziamento speciale va al nostro “Mastro Lippaio”:
Marco Cardanelli
Foto di Massimo Bertini

Alla prossima!

1 commento:

  1. cerco do organizzare una squadra qui a crema ,ma è dura.saluti leg

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...