lunedì 1 maggio 2017

DBDSM - AGABITI GIULIO


DBDSM – AGABITI GIULIO
Giulio Agabiti di Guido e Mandorlini Santa [San Miniato, 11 marzo 1929 – 22 settembre 1944]. Figlio di mezzadri della fattoria dell'Ospedale di San Giovanni di Dio presso la Badia di Santa Gonda a La Catena. Il 22 settembre 1944, mentre si trovava su un carro agricolo nei pressi della tabaccaia della Badia, rimase ucciso dall'esplosione di un ordigno, assieme a Franco e Adelmo Pucci. Le testimonianze riferiscono di una mina (verosimilmente tedesca), ma il suo nome non è computato nell'Elenco degli infortunati civili per disgrazie avvenute per esplosioni di mine redatto dal Sindaco Concilio Salvadori il 15 settembre 1945. Ciò potrebbe dipendere da un errore o da una dimenticanza, oppure potrebbe essersi trattato effettivamente di un altro tipo di ordigno, rimasto inesploso fino a quel momento, vista anche l'entità dell'esplosione. Tuttavia, non vi sono altri documenti o testimonianze utili a chiarire la natura dell'ordigno.
Il suo nome compare sull'epigrafe collocata dall'Amministrazione dell'Ospedale di San Giovanni di Dio nella chiesa di San Bartolomeo alla Badia di Santa Gonda nel 1947, dedicata alla memoria dei lavoratori appartenenti alla sua tenuta della Badia caduti in dipendenza delle operazioni di guerra 1940-45.
Presso il Cimitero di Cigoli è ancora presente la sua lastra tombale che riporta la seguente iscrizione:

GIULIO AGABITI
NATO L'11 MARZO 1929
MORTO IL 22 SETTEMBRE 1944
STRAPPATO ALL'AFFETTO DEI CARI GENITORI
DA UN INSIDIOSO ORDIGNO DI GUERRA
NEL SORRISO DEI SUOI QUINDICIANNI
CADE NELLA MISCHIA
COME SOLDATO COMBATTENDO


FONTI E RIFERIMENTIArchivio Storico del Comune di San Miniato, Corrispondenza, Anno 1945, F200 S062 UF182, Elenco degli infortunati civili per disgrazie avvenute per esplosioni di mine; ed. San Miniato durante la Seconda Guerra Mondiale (1939-1945). Documenti e cronache, Giardini Editore, Pisa, 1986, pp. 248-250; Archivio Storico del Comune di San Miniato, Corrispondenza, Anno 1945, Atti del Comune già carte raccolte dall'assessore Renzo Caponi. Materiali originali eccidio Duomo. Relazione Giannattasio e altro, F200 S062 UF184, Cittadini deceduti per vicende belliche durante il passaggio del fronte da San Miniato – periodo dal 12-2-44 al 17-10-45; Dal libro dei morti della Parrocchia di Cigoli (redatto da Don Cesare Gemignani) in G. Ugolini, Il prete che non porse l'altra guancia. Il passaggio della guerra a Cigoli, Montebicchieri, La Catena, Ponte a Egola, FM Edizioni, San Miniato, 1997, p. 64; E. Cintelli, Un baule per la libertà. La Catena 1944. Un borgo prima, durante e dopo il passaggio della Seconda Guerra Mondiale, FM Edizioni, San Miniato, 2013, pp. 71-73.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...