giovedì 19 febbraio 2015

IL PONTE DI RIBECCO – IL TOPONIMO, FRA LEGGENDA E VERITA' STORICA

di Francesco Fiumalbi

Parlando qualche giorno fa con una persona che abita al Pinocchio (San Miniato Basso) ormai da diversi anni, sono rimasto letteralmente interdetto quando ho sentito dire che il “Ponte di Ribecco” sarebbe quello dove c'è la Badia, o se preferite, vicino alla salita della Catena per San Miniato.
Mi è venuto da pensare che forse i Pinocchini di vecchia data sono rimasti pochini ed è il momento di istruire i nuovi arrivati (ovviamente si fa per dire).

Chiariamo subito il concetto. Quello della Badia è il Ponte alla Badia, o Ponte sul Rio Bacoli (detto anche Baholi o Bauli), o Ponte sul Rio San Bartolomeo. E non ha niente a che vedere col Ponte di Ribecco. Sono due cose diverse.

Il problema del Ponte di Ribecco è che, ormai da alcuni decenni, non lo si vede più. Il piccolo corso d'acqua nella cartografia catastale della prima metà dell'800 (detto Catasto Leopoldino) è indicato come Rio Ribecco. E' stato poi “intubato” o “interrato” grosso modo a partire dagli anni '50 fino agli anni '90. Per cui oggi non si vede niente.

La zona del Ponte di Ribecco
Estratto dal Catasto Generale della Toscana
Sezione B, “Colline adiacenti alla Città, foglio n. 2
e Sezione C, Piano del Castellonchio e della Catena”, foglio n. 1
Archivio di Stato di Pisa, Catasto Terreni, Mappe, San Miniato, n. 3 e 8
Immagine tratta dal sito web del “Progetto CASTORE”
Regione Toscana e Archivi di Stato Toscani
Per gentile disponibilità. Info Crediti e Copyright

Il fiumiciattolo scorreva parallelamente all'attuale via Cavour e attualmente passa al di sotto delle case che si affacciano su detta via. Poi attraversa la Strada Statale Tosco-Romagnola Est all'altezza della vecchia segheria (oggi ci sono alcuni appartamenti costruiti negli ultimi anni) e va verso la zona artigianale del “Castellonchio”. Deviato sul fosso che scorre parallelo a via dei Mille (il cavalcavia per andare all'Uscita della Fi-Pi-Li), prosegue passando verso via Volta e da qui in direzione di via Radice. Sottoattraversa la Ferrovia, confluisce nel cosiddetto Rio Casale e va a finire in Arno all'altezza dell'Ontraino.

Quindi la zona del “Ponte di Ribecco” è quella nei pressi dell'incrocio tra la Strada Statale e via Cavour. Se volessimo allargare il “toponimo”, passando da un'indicazione puntuale ad una di tipo areale, diciamo che la zona è quella che, lungo la Statale, va da via delle Casine fino a via Bini, per circa 3-400 metri. Non oltre.

Il punto esatto del Ponte di Ribecco
Foto di Francesco Fiumalbi

La zona del Ponte di Ribecco
Estratto dal Catasto Generale della Toscana con i punti di riferimento attuali
Sezione B, “Colline adiacenti alla Città, foglio n. 2
e Sezione C, Piano del Castellonchio e della Catena”, foglio n. 1
Archivio di Stato di Pisa, Catasto Terreni, Mappe, San Miniato, n. 3 e 8
Immagine tratta dal sito web del “Progetto CASTORE”
Regione Toscana e Archivi di Stato Toscani
Per gentile disponibilità. Info Crediti e Copyright

Ma perché si dice Ponte di Ribecco? La tradizione pinocchina riferiva del fatto che i barrocciai diretti verso Pisa, dovendo attraversare uno per volta il ponte al Pinocchio, si trovavano spesso incolonnati, cosicché si salutassero dicendo “Vai vai... tanto al prossimo ti ribecco!”.
Tuttavia a questa tradizione non corrisponde nessuna evidenza storica. Tanto più che c'è da chiedersi come mai solo quel ponte lì fosse “di Ribecco” e non tutti gli altri ponti lungo il percorso verso Pisa dove, di volta in volta, i barrocciai avrebbero potuto rincontrarsi.

San Miniato Basso, Ortofoto del 2013 con i punti di riferimento
Regione Toscana - Sistema Informativo Territoriale ed Ambientale
Per gentile disponibilità Geoscopio maps by Regione Toscana
are licensed under a Creative Commons Attribution - 3.0 Italia License

Il punto esatto del Ponte di Ribecco
Foto di Francesco Fiumalbi

In realtà, forse il ponte deve il proprio appellativo al fiumiciattolo, ovvero al Rio di Ribecco. Il Ribecco, o “Ribecchino”, sarebbe un elemento tipico degli ingranaggi del mulino a ruota, per cui è probabile che lungo il rio, magari più a valle o in prossimità della foce in Arno, ci fosse un mulino così fatto. E da qui Ponte sul Rio di Ribecco, o più semplicemente Ponte di Ribecco. Al momento questa sembra essere l'unica spiegazione plausibile.

Cari amici Pinocchini, quando trovate qualcuno che “sposta” il Ponte di Ribecco sapete come rispondere. Ricordate la tradizione orale, comunque da non disperdere, e fate tesoro della possibile “verità” storica, almeno fino a nuovi sviluppi.

2 commenti:

  1. l'amministrazione di s.miniato ha sempre avuto la mania di sopprimere localita' per ingrandirne altre,vedi"ponte di ribecco" cartello esistente fin a 15 anni fa circa,oppure di aggiungere nomi piu' piacevoli,ma che in realta' non centrano niente con la verita' storica,vedi l'applicazione "pinocchio"sotto il cartello s.miniato basso poiche' avrebbero dovuto scivere"pidocchio"; a dimostrazione dello scarso livello culturale della stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è l'amministrazione comunale di San Miniato. E' una cosa che è successa ovunque. Una località si ingrandisce, un toponimo si allarga e alla fine ne ingloba un altro.
      Nelle grandi città questo fenomeno è ancora più evidente. Ad esempio a Firenze vennero soppressi alcuni comuni intorno alla città... es. Brozzi. Oggi Brozzi è Firenze, ma se 150 anni fa andavi da uno di Brozzi e gli dicevi che era di Firenze...
      Riguardo al cartello Ponte di Ribecco, io sono nato alla metà degli anni '80 e quel cartello non ce l'ho mai conosciuto. Quindi direi non una quindicina d'anni, ma almeno una trentacinquina.
      Infine, sul Pinocchio-Pidocchio... sono validi entrambi in quanto si trovano contemporaneamente nei documenti. Potrà stupire, ma molti dei centri abitati della nostra zona avevano un "doppio" nome... tipo Ontraino-Intraino, Cigoli-Civoli, Ponte a Egola-Ponte a Evola... anche in questi casi uno dei due è prevalso sull'altro, così come Pinocchio è prevalso su Pidocchio.
      Francesco Fiumalbi

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...